Tag: scuola

I presidi contro il ddl concretezza

I presidi contro il ddl concretezza

Presidi in rivolta contro il decreto-concretezza della ministra Giulia Bongiorno, approvato alla Camera dei deputati e in discussione al Senato, che prevede il controllo dei dipendenti pubblici per prevenire Continua a leggere “I presidi contro il ddl concretezza”

Annunci
La lingua come veicolo di integrazione culturale

La lingua come veicolo di integrazione culturale

Oggi ricorre la Giornata Internazionale della Lingua Madre attraverso cui passano la comunicazione, l’identità, l’integrazione sociale e l’istruzione di tutti i popoli. 

Recentemente il linguista e accademico della Crusca Luca Serianni si è espresso a favore di un museo della lingua italiana, che sia anche multimediale e diffuso in varie città d’Italia. Un patrimonio condiviso che, sovrapposto alle molte varietà di dialetti che attraversano la Penisola, porta con sé tradizioni, cultura e storia. Il processo di apprendimento scolastico risulta ancora più difficile per chi non è un parlante nativo (L1) della lingua in cui si impara. Continua a leggere “La lingua come veicolo di integrazione culturale”

Il mondo dei bambini con sindrome di Asperger

Il mondo dei bambini con sindrome di Asperger

Il 18 Febbraio ricorre la Giornata Mondiale della Sindrome di Asperger per celebrare la nascita di Hans Asperger psichiatra e pediatra austriaco, che per primo la diagnosticò nel 1944. 

Nel  mondo 1 persona su 160 (prevalentemente di sesso maschile) è colpita da disturbi dello spettro autistico. La “sindrome di Asperger” è considerata un disturbo pervasivo dello sviluppo di natura neurobiologica, al pari di un disturbo dello spettro autistico ad alto funzionamento.

Continua a leggere “Il mondo dei bambini con sindrome di Asperger”

Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola

Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola

Per la Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo abbiamo deciso di approfondire questo fenomeno oggi in crescita soprattutto tra i banchi di scuola. 

Secondo uno studio Istat del 2014 in Italia la metà dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni sopratutto di sesso femminile ha subito atti di bullismo. Nel 19,8% dei casi gli atti di violenza si sono verificati più volte in un mese, mentre il 9,1% ha avuto cadenza settimanale. La notizia è allarmante perché questo fenomeno è in crescita anche nei confronti di persone adulte come insegnanti e personale scolastico.  Continua a leggere “Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola”

Slitta la riforma del sostegno: di cosa si parla?

scuola e riforma del sostegno

Il Sottosegretario all’Istruzione del M5S Salvatore Giuliano in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre scorso ha annunciato con un video su Facebook il rinvio a settembre 2019 del decreto legislativo n. 66/2017  (Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità) attuativo della legge n. 107/2015 conosciuta come “Buona Scuola“. Il decreto inerente il tema della disabilità a scuola, che sarebbe dovuto entrare in vigore dal 1°gennaio 2019, è stato bloccato per migliorare e correggere alcuni errori e dare maggiore peso al parere della scuola e delle famiglie, al contesto ambientale e alla situazione personale degli alunni.

Continua a leggere “Slitta la riforma del sostegno: di cosa si parla?”

Maturità 2019: ecco come cambia l’Esame di Stato

Maturità 2019: ecco come cambia l’Esame di Stato

Il 4 ottobre il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti ha annunciato con una circolare indirizzata a scuole e studenti la nuova #Maturità2019 attraverso alcune indicazioni operative. Al momento queste sono le grandi rivoluzioni:

Continua a leggere “Maturità 2019: ecco come cambia l’Esame di Stato”

Scopriamo l’Operatore Educativo

Scopriamo l’Operatore Educativo

Quella dell’Operatore Educativo per l’autonomia e la comunicazione è una figura professionale prevista dagli art. 42 del DPR 616/1977 sull’assistenza scolastica e art. 13 della Legge n. 104/1992 “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” che sanciscono l’obbligo per gli enti locali di fornire nelle scuole di ogni ordine e grado l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con handicap fisici o sensoriali. Continua a leggere “Scopriamo l’Operatore Educativo”

L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai

L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai

Il 20 novembre 2018 si è celebrata in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dei bambini istituita nel 1989, quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Convenzione ONU sui diritti dei bambini.

Nel 2014 una ragazza pakistana di soli 17 anni ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace per aver difeso tenacemente i diritti civili dei bambini e, in particolare, il diritto all’istruzione delle ragazze nei paesi musulmani. Continua a leggere “L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai”

A scuola con l’Assistente Educativo Culturale (AEC)

A scuola con l’Assistente Educativo Culturale (AEC)

L’Assistente Educativo Culturale (AEC) è un operatore dipendente dal comune, dalla scuola o da cooperative sociali capace di fornire prestazioni di supporto e di assistenza agli alunni con disabilità. Questi bambini e ragazzi hanno diritto ad avere sostegno e integrazione a seguito della certificazione di disabilità rilasciata dalla ASL come previsto dagli artt. 12, 13 e 14 della vigente legge 104/92.

Continua a leggere “A scuola con l’Assistente Educativo Culturale (AEC)”

Come riconoscere la sindrome ADHD?

Come riconoscere la sindrome ADHD?

L’ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) è un disturbo psichico dell’età evolutiva, altrimenti nota come sindrome da deficit di attenzione e iperattività.
Alcuni studi recenti hanno dimostrato che circa il 4% dei bambini in età scolare e prescolare ne soffre, in particolare i maschi. Continua a leggere “Come riconoscere la sindrome ADHD?”