Categoria: Temi Sociali

Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola

Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola

Per la Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo abbiamo deciso di approfondire questo fenomeno oggi in crescita soprattutto tra i banchi di scuola. 

Secondo uno studio Istat del 2014 in Italia la metà dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni sopratutto di sesso femminile ha subito atti di bullismo. Nel 19,8% dei casi gli atti di violenza si sono verificati più volte in un mese, mentre il 9,1% ha avuto cadenza settimanale. La notizia è allarmante perché questo fenomeno è in crescita anche nei confronti di persone adulte come insegnanti e personale scolastico.  Continua a leggere “Quando la ragione non è del più forte: il bullismo a scuola”

Annunci
I disturbi del neurosviluppo

I disturbi del neurosviluppo

In occasione della XIV edizione delle Giornate di Neuropsicologia dell’età evolutiva dal 23 al 26 Gennaio 2019 si parlerà delle novità di ricerca nel campo della diagnosi e della riabilitazione dei disturbi neuropsichiatrici e neuropsicologici dell’età evolutiva. 

Il DSM-5 è il manuale più autorevole che classifica i disturbi mentali e viene consultato da medici, psicologi e psichiatri di tutto il mondo. Ma quali e quanti sono i DNS (disturbi del neurosviluppo?). Analizziamoli insieme.

Continua a leggere “I disturbi del neurosviluppo”

Orientatore: una bussola per la tua carriera

Orientatore: una bussola per la tua carriera

C’è una nuova tendenza proveniente dall’America detta “job hopping” e riguarda i giovani che tendono a cambiare spesso lavoro. In media il cambio avviene ogni 2 anni per avere stipendi più alti, ridurre lo stress e vivere situazioni nuove che ridanno linfa alla quotidianità. In questo scenario così liquido e multiforme, quindi, è necessario avere una figura professionale che sappia prestare consulenza a chi deve sostenere scelte importanti sul piano educativo, professionale e relazionale.

Continua a leggere “Orientatore: una bussola per la tua carriera”

Prendersi cura degli altri: chi è l’Assistente Familiare

Prendersi cura degli altri: chi è l’Assistente Familiare

La Società italiana di gerontologia e geriatria ha spostato il limite per la terza età a 75 anni motivando la decisione con il fatto che “un 65enne di oggi ha la forma fisica e cognitiva di un 40-45enne di trenta anni fa”. Nel futuro più vicino, quindi, saranno sempre più necessarie risorse formate e qualificate per la figura di Assistente Familiare. Sono quasi 380 mila le badanti censite da DOMINA, l’Associazione delle famiglie datori di lavoro domestico in Italia. La loro professione ha acquisito sempre più competenze specifiche visto l’aumento del numero di richieste di assistenza per persone anziane, non autosufficienti o per l’espletamento dei compiti domestici e della cura quotidiana.

Continua a leggere “Prendersi cura degli altri: chi è l’Assistente Familiare”

L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai

L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai

Il 20 novembre 2018 si è celebrata in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dei bambini istituita nel 1989, quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Convenzione ONU sui diritti dei bambini.

Nel 2014 una ragazza pakistana di soli 17 anni ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace per aver difeso tenacemente i diritti civili dei bambini e, in particolare, il diritto all’istruzione delle ragazze nei paesi musulmani. Continua a leggere “L’educazione come arma più potente. Parola di Malala Yousafzai”

A scuola con l’Assistente Educativo Culturale (AEC)

assistente educativo culturale

L’Assistente Educativo Culturale (AEC) è un operatore dipendente dal comune, dalla scuola o da cooperative sociali capace di fornire prestazioni di supporto e di assistenza agli alunni con disabilità. Questi bambini e ragazzi hanno diritto ad avere sostegno e integrazione a seguito della certificazione di disabilità rilasciata dalla ASL come previsto dagli artt. 12, 13 e 14 della vigente legge 104/92.

Continua a leggere “A scuola con l’Assistente Educativo Culturale (AEC)”

Comunicare con simboli e immagini: la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)

Comunicare con simboli e immagini: la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)

La mancanza di possibilità di comunicare con gli altri comporta ricadute negative nello sviluppo della relazione, del linguaggio e nello sviluppo cognitivo e sociale. Per questo, conoscerne le tecniche e gli strumenti necessari per sopperire a questa mancanza può rivelarsi utile.  Continua a leggere “Comunicare con simboli e immagini: la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)”

Come riconoscere la sindrome ADHD?

Come riconoscere la sindrome ADHD?

L’ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) è un disturbo psichico dell’età evolutiva, altrimenti nota come sindrome da deficit di attenzione e iperattività.
Alcuni studi recenti hanno dimostrato che circa il 4% dei bambini in età scolare e prescolare ne soffre, in particolare i maschi. Continua a leggere “Come riconoscere la sindrome ADHD?”

Bisogni speciali per una scuola inclusiva

Bisogni speciali per una scuola inclusiva

L’acronimo BES (Bisogni Educativi Speciali) è stato introdotto dalla Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 e disciplina gli strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e l’organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica. Vediamo cosa dice la Direttiva. Continua a leggere “Bisogni speciali per una scuola inclusiva”

Disability Pride Italia: al via la nuova edizione in programma il 15 luglio a Roma

Dopo le precedenti edizioni dell’evento tenutesi a Ragusa, Palermo e Napoli, quest’anno la manifestazione si sposta a Roma per volere di Carmelo Comisi, il presidente dell’Associazione Disability Pride: una grande festa che percorrerà le strade del centro storico di Roma, una manifestazione per rivendicare i diritti delle persone con disabilità.

Continua a leggere “Disability Pride Italia: al via la nuova edizione in programma il 15 luglio a Roma”