Categoria: Salute e sanità

Come trattare le lesioni da pressione

Come trattare le lesioni da pressione

Nei pazienti con mobilità ridotta o che passano molto tempo immobilizzate a letto possono insorgere delle ulcerazioni della cute più o meno profonde dette lesioni da pressione o LdP. L’immobilità causa una riduzione della circolazione del sangue, limitando il passaggio di ossigeno e di sostanze nutritive, e porta alla morte dei tessuti con la conseguente formazione delle ferite.

Continua a leggere “Come trattare le lesioni da pressione”

Annunci
I disturbi del neurosviluppo

I disturbi del neurosviluppo

In occasione della XIV edizione delle Giornate di Neuropsicologia dell’età evolutiva dal 23 al 26 Gennaio 2019 si parlerà delle novità di ricerca nel campo della diagnosi e della riabilitazione dei disturbi neuropsichiatrici e neuropsicologici dell’età evolutiva. 

Il DSM-5 è il manuale più autorevole che classifica i disturbi mentali e viene consultato da medici, psicologi e psichiatri di tutto il mondo. Ma quali e quanti sono i DNS (disturbi del neurosviluppo?). Analizziamoli insieme.

Continua a leggere “I disturbi del neurosviluppo”

Cosa sono le radiazioni ionizzanti in ambito medico

Cosa sono le radiazioni ionizzanti in ambito medico

Sono nella terra, nell’acqua e nella luce che arriva dal Sole, ogni giorno siamo esposti a  quelle naturali ma ne esistono anche alcune create dall’uomo. Cosa sono, quindi, le radiazioni? Le radiazioni sono una forma di energia che viene trasmessa nell’aria sotto forma di onde elettromagnetiche. I tipi più noti di radiazioni ionizzanti sono i raggi X, utilizzati nelle apparecchiature radiologiche per scopi medici nella diagnosi e nel trattamento delle malattie.

Continua a leggere “Cosa sono le radiazioni ionizzanti in ambito medico”

Come acquisire crediti ECM per l’aggiornamento professionale

Come acquisire crediti ECM per l’aggiornamento professionale

Cosa sono?

Tutti i professionisti sanitari che operano in strutture pubbliche e i liberi professionisti devono disporre di una costante certificazione delle proprie competenze per poter far fronte ai bisogni dei pazienti e alle esigenze del Servizio Sanitario Nazionale. A partire dal 2002, in base al D. Lgs 502/1992 integrato poi dal D. Lgs 229/1999, si è avviato il Programma Nazionale di ECM (Educazione Continua in Medicina) con il quale si è istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità.

Continua a leggere “Come acquisire crediti ECM per l’aggiornamento professionale”

Sai riconoscere un attacco di panico?

Sai riconoscere un attacco di panico?

La paura è una delle sette emozioni universali insieme a rabbia, sorpresa, tristezza, gioia, disprezzo e disgusto che caratterizzano l’essere umano. Questa si attiva quando l‘individuo percepisce una minaccia e prepara il corpo a reagire, ma cosa succede se interpretiamo il segnale della paura come una minaccia essa stessa?  Si comincia ad avere paura della paura e si genera l’attacco di panico. Di solito dura poco (fino a un massimo di 10 minuti), è accompagnato da sintomi cognitivi o somatici e consiste nell’avere paura in assenza di un pericolo vero. 

Continua a leggere “Sai riconoscere un attacco di panico?”

Il ruolo dei Caregiver nelle famiglie che affrontano la malattia

caregiver assistenza familiare

Secondo l’OMS entro il 2050 una persona su cinque sarà over 60. Questo è dovuto all’emergenza demografica in atto, alla bassa natalità (per il nono anno consecutivo in calo) e allo spopolamento di molte aree. L’Italia è al secondo posto per essere il paese più “vecchio” del mondo dopo il Giappone, dove si riduce la fertilità ma aumenta l’aspettativa di vita.

Continua a leggere “Il ruolo dei Caregiver nelle famiglie che affrontano la malattia”

Gli effetti delle nuove tecnologie sul cervello

Gli effetti delle nuove tecnologie sul cervello

Oggi viviamo nell’era del web 2.0 e siamo costantemente connessi ai nostri dispositivi elettronici, ma che impatto ha tutto ciò sul nostro cervello? Alcuni studi hanno dimostrato che siamo più reattivi ma allo stesso tempo superficiali e smemorati. Sul pianeta ci sono 7,8 miliardi di schede SIM contro 7,5 miliardi di persone e l’Italia è terza per diffusione capillare dello smartphone (8 su 10 ne hanno uno). In media si stima che tocchiamo il cellulare 2.617 volte al giorno soprattutto dopo esserci appena svegliati e poco prima di andare a dormire. Continua a leggere “Gli effetti delle nuove tecnologie sul cervello”

Come riconoscere la sindrome ADHD?

Come riconoscere la sindrome ADHD?

L’ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) è un disturbo psichico dell’età evolutiva, altrimenti nota come sindrome da deficit di attenzione e iperattività.
Alcuni studi recenti hanno dimostrato che circa il 4% dei bambini in età scolare e prescolare ne soffre, in particolare i maschi. Continua a leggere “Come riconoscere la sindrome ADHD?”

Scuola e famiglia affrontano la dislessia

Scuola e famiglia affrontano la dislessia

In occasione della terza edizione della Settimana Nazionale della Dislessia dall’ 1 al 7 ottobre 2018, l’Associazione Italiana Dislessia ha stilato un programma di oltre 300 eventi di informazione e sensibilizzazione, su tutto il territorio nazionale, organizzati a livello locale da oltre 1.000 volontari, in collaborazione con enti pubblici, scuole e altre istituzioni. Continua a leggere “Scuola e famiglia affrontano la dislessia”