Disability Pride Italia: al via la nuova edizione in programma il 15 luglio a Roma

Dopo le precedenti edizioni dell’evento tenutesi a Ragusa, Palermo e Napoli, quest’anno la manifestazione si sposta a Roma per volere di Carmelo Comisi, il presidente dell’Associazione Disability Pride: una grande festa che percorrerà le strade del centro storico di Roma, una manifestazione per rivendicare i diritti delle persone con disabilità.

Il corteo partirà con i suoi colori da piazza della Madonna di Loreto, nei pressi di Piazza Venezia, e percorrerà il centro fino a raggiungere Piazza del Popolo, dove si terranno diversi spettacoli e dove ci sarà tanta musica, ma allo stesso tempo sarà un momento di riflessione politica con la lettura di alcuni articoli della Convenzione ONU.

L’iniziativa ha il patrocinio del Parlamento Europeo e Anci e la data non è casuale, anzi, in questo giorno ricorre la firma della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, il documento per  garantire uguaglianza tra tutti i cittadini. Uguaglianza che però ancora oggi sembra lontana da raggiugere: basta vedere i dati per capire quante discriminazioni sono ancora oggi costrette a subire le persone con disabilità. Quello che è necessario non è soltanto un cambiamento culturale, ma c’è bisogno di uno sgancio politico perché l’Italia  è tra le ultime in Europa per risorse e servizi investiti a favore delle persone disabili: meno investimenti corrispondono a poche infrastrutture, servizi mancanti e carenti.

Il Disability Pride è organizzato dall’associazione Disability Pride ONLUS che, oltre a supportare l’evento, organizza anche iniziative e momenti per promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità.  L’evento vuole coinvolge i cittadini e le istituzioni sulle problematiche riguardanti il mondo della disabilità, dai diretti interessati alle loro famiglie, per condividere una festa accessibile e godibile anche da chi, troppo spesso, viene discriminato per la propria condizione.

Molte sono le associazioni che hanno aderito, come la Fondazione Sosteniamoli Subito dell’ANMIL, FederTrek, Parent Project, l’Ufficio Politiche per la Disabilità della CGIL Nazionale, la CARIS, l’Associazione Habilia, il Centro Sperimentale di Cinematografia, il Codacons, le Associazioni Luca Coscioni e tanti altri.

I protagonisti sempre le storie di coloro che in prima persona affrontano il problema, le vite delle loro famiglie e delle comunità di amici che hanno scelto di condividere le problematiche legate alle barriere architettoniche, culturali ed economiche che condizionano la quotidianità di alcuni milioni di persone nel nostro Paese

L’appuntamento è alle 17.30 in Piazza della Madonna di Loreto ed è rivolto a tutti.

Accorrete numerosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...