Candidatura per i servizi del Contratto di Ricollocazione “Generazioni”: nuovi chiarimenti

Friendly students

La Regione Lazio ha approvato la Circolare n. 0321859 del 31/05/2018 in merito all’avviso pubblico “Candidatura per i servizi del Contratto di Ricollocazione Generazioni” (CdR), L’avviso è rivolto ai Soggetti Accreditati ai servizi facoltativi specialistici (aree funzionali V, VI e VIII della DGR n. 198/2014), che per presentare la propria candidatura potranno utilizzare anche sportelli temporanei territoriali (secondo le modalità stabilite dalla DGR n. 345/2016).

Potranno presentare la candidatura anche i soggetti accreditandi ai servizi facoltativi specialistici, purché ottengano l’accreditamento richiesto entro i termini previsti all’avvio della procedura per la presentazione della domanda di partecipazione da parte dei destinatari.

Gli interventi promossi dai Soggetti accreditati saranno rivolti a persone prive di lavoro residenti nella Regione Lazio di età compresa fra i 30 e i 39 anni compiuti, compresi coloro che sono in possesso di regolare permesso di soggiorno, per un totale di risorse disponibili pari a 5 milioni di euro (sul POR FSE Lazio 2014/2020).

L’attivazione delle politiche attive per i destinatari sarà sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle candidature, fermo restando il rispetto dei requisiti di accesso ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il termine per l’inoltro delle candidature è aperto fino al 1° dicembre 2019 e tutta la documentazione necessaria dovrà pervenire tramite PEC all’indirizzo affarigenerali0805@regione.lazio.legalmail.it.

Informazioni e/o chiarimenti in merito all’avviso possono essere inoltrate alla seguente e-mail: contrattoricollocazionegenerazioni@regione.lazio.it o potete visitare il sito Lazio Europa.

Inoltre vengono chiarite le questioni inerenti il recesso da parte del Centro per l’Impiego (cpi) secondo cui:

  • non è possibile cambiare l’ente accreditato dopo la stipula del cdr;
  • il cpi può recedere dal cdr di seguito ad un inadempimento da parte del Soggetto accreditato;
  • la recessione del cdr da parte del destinatario comporta la perdita dello stato di disoccupazione;
  • se il destinatario non procede alla scelta del Soggetto Accreditato entro il 30° giorno dalla data di presa in carico, viene considerato rinunciatario e sarà cancellato dal sistema;
  • se il destinatario rinuncia per motivi personali, il cpi dovrà informare tramite mezzo mail a contrattoricollocazionegenerazioni@regione.lazio.it i dai dell’interessato e i motivi di rinuncia.

Per la circolare completa potete visitare il seguente link:

http://www.regione.lazio.it/binary/rl_main/tbl_documenti/LAV_C_0321859_31_05_2018.pdf

GENERAZIONI-01

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...