I giovani e l’occupazione in Italia

Dall’ultimo rapporto ISTAT sul lavoro, nel mese di febbraio è salito il numero degli occupati (+ 0,5%) soprattutto tra le donne e i giovani.

Le fasce di età interessate sono soprattutto gli ultracinquantenni (+ 292 mila) e i giovani tra i 15-24 anni (+ 36 mila) mentre cala l’occupazione dei 25-49enni (-219 mila).

Ad essere in aumento però è soprattutto il lavoro a termine, frutto delle agevolazioni e delle forme di sgravi fiscali proposte dal Governo nella nuova Legge di Stabilità 2018.

I giovani sono i principali destinatari di queste agevolazioni  come il Contratto di Apprendistato e l’Incentivo occupazione Mezzogiorno, ma per molti questa decontribuzione transitoria potrebbe essere solo una misura a breve termine e non risolverebbe il problema dell’occupazione, andando a penalizzare soprattutto gli over 30.

Infatti il tasso di disoccupazione è salito tra le persone dai 30 ai 35 anni arrivando  all’11,2 % in confronto al 15,9% di coloro che hanno tra i 24 e 29 anni.

Basandosi su questa decontribuzione “selettiva”, i giovani adulti italiani tra i 30 e 35 anni entrano nel mondo del lavoro più tardi e con maggiore difficoltà rispetto ai propri coetanei europei e ciò ha gravi ripercussioni sull’economia.

Altro problema tutto italiano è quello della creazione di posti di lavoro poco o per nulla qualificati. Mentre in tutta Europa sono aumentati i lavori che richiedono una qualificazione elevata, in Italia è avvenuto il contrario e ciò è in linea con la difficoltà a garantire un lavoro qualificante ai pochi laureati che il Bel Paese riesce a produrre che secondo una ricerca Eurostat sono circa 1 su 6.

Per questo i giovani italiani sono pronti a fare le valigie ed andare all’estero in cerca di un lavoro, come dimostrato in un sondaggio di InfoJobs proposto a quattro mila giovani.

Il 65% di questi sono disposti a partire in cerca di una migliore qualità di vita, un salario più alto, ma soprattutto in cerca di meritocrazia e l’Europa, con in testa il Regno Unito, rimane la meta più ambita.

Link al progetto Generazioni promosso dalla Regione Lazio e organizzato da Minerva Sapiens Srl

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...