Corso per Operatore Educativo. La Regione Lazio ora prevede il riconoscimento dei crediti formativi.

Un’importante novità è stata introdotta dalla Regione Lazio per la Qualifica Regionale di Operatore Educativo.

Nell’ambito del progetto pilota “Formazione, Valore, Apprendimento”, la Regione ha introdotto per la prima volta ed a titolo sperimentale, il riconoscimento dei crediti di frequenza.

Coloro che da oggi hanno intenzione di prendere la qualifica, potranno richiedere l’esonero da alcuni moduli del corso nel limite massimo del 30% della durata totale del percorso formativo.

Come?

I partecipanti dovranno dimostrare di aver maturato esperienze nel campo dell’assistenza educativa a disabili nelle strutture scolastiche e/o di aver frequentato corsi di formazione o percorsi universitari inerenti.

In particolare:

– si verrà dispensati dall’intera durata del tirocinio curriculare se il corsista dimostrerà di aver avuto un’esperienza lavorativa nel ruolo per 3 anni scolastici anche non continuativi negli ultimi 5 anni;

– si verrà dispensati di un terzo della durata del tirocinio se il corsista dimostrerà di aver svolto lo stesso ruolo per 1 anno scolastico negli ultimi 3;

– si verrà dispensati di due terzi del tirocinio se il corsista dimostrerà di aver svolto il ruolo per 2 anni scolastici negli ultimi 5 anni, anche non consecutivi.

L’esperienza lavorativa può essere dimostrata, di norma, attraverso i fogli firma degli operatori, debitamente firmati e timbrati dall’operatore e dalle autorità competenti.

– Si verrà dispensati dalla frequenza e dalla prova in caso di possesso di laurea triennale, magistrale o di vecchio ordinamento in psicologia, scienze dell’educazione e della formazione.

– Si verrà dispensati di eventuale modulo didatticamente autonomo e chiaramente identificabile, relativo a una o più fra le seguenti conoscenze:

– Fondamenti di psico-pedagogia

– Fondamenti di psicologia dell’età evolutiva

– Fondamenti di psicologia dell’apprendimento

– Fondamenti di psico-pedagogia.

– Si verrà dispensati dalla frequenza e dalla prova, per un massimo di 12 ore, in caso di possesso di attestazione di svolgimento di corso conforme all’Accordo Stato -Regioni 21/12/2011 -Formazione dei lavoratori ai sensi dell’art. 37 comma 2 del D.lgs. 81/2008, riferita al settore ATECO 07 85.60.09 – Altre attività di supporto all’istruzione e temporalmente valida, ove previsto un modulo autonomo relativo e chiaramente identificabile, relativo agli obblighi in materia di sicurezza sul luogo di lavoro.

Minerva Sapiens è autorizzata dalla Regione Lazio al riconoscimento dei crediti formativi e si occuperà di portare avanti le pratiche per ciascun iscritto.

Link al Corso per l'Assistente Educativo Culturale organizzato da Minerva Sapiens Srl

Annunci

2 pensieri riguardo “Corso per Operatore Educativo. La Regione Lazio ora prevede il riconoscimento dei crediti formativi.

  1. Salve, faccio questo lavoro da Febbraio 2014, volevo capire come vengono conteggiati i mesi, e relativi costi ed orari per il corso. Grazie mille
    Samanta

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...