Riesco: ultimi giorni per iscriversi!

Chiuderà alle 17:00 del 13 febbraio  la possibilità di compilare la domanda di partecipazione all’iniziativa della Regione Lazio.

Come spiegato nell’articolo precedente, questo nuovo progetto permette ai giovani tra i 18 e 29 anni di frequentare corsi di formazione e di partecipare ad eventi in modo completamente gratuito, anzi ricevendo un’indennità mensile.

Come iscriversi a RIESCO?

Tutti coloro che vogliono partecipare devono iscriversi  solo tramite la procedura telematica presente al link: http://www.regione.lazio.it/rl/riesco/.

Cliccando su “PARTECIPA”, sarà data la possibilità di procedere con la creazione del profilo personale. Ricevute le credenziali di accesso all’indirizzo email registrato, bisognerà fare il LOGIN e cliccare in alto a sinistra il tasto NUOVA ISTANZA-INIZIATIVA RIESCO e compilare i campi con le informazioni richieste (titolo di studio, anno di conseguimento, università..).

Successivamente si dovrà cliccare su GESTIONE- LE MIE ISTANZE, il sistema visualizzerà data, ora, stato di avanzamento dell’istanza. Cliccando sulla LENTE DI INGRANDIMENTO presente sulla destra, si accederà ad una nuova schermata e si dovrà cliccare sul tasto rosso riportante la dicitura INSERISCI/MODIFICA PIANO INDIVIDUALE per accedere al proprio piano.

Si dovrà compilare il piano indicando il/i corso/i che si vogliono frequentare tra quelli presenti nel catalogo A e riportando il CODICE IDENTIFICATIVO del corso (che dovrà essere consultato in precedenza ONLINE). Dopo aver inserito il codice nell’apposito campo, cliccare sul tasto RICERCA e si visualizzeranno i dettagli del corso nella sezione ELENCO CORSI.

Per aggiungere il corso al piano individuale basterà cliccare sul tasto + e confermare la scelta. Per confermare il piano si dovranno descrivere le motivazioni, gli obiettivi e le finalità che hanno spinto a inserire quel determinato corso.

Confermato il piano,  si dovrà scaricare il piano e l’istanza, documenti che dovranno essere stampati, firmati e scannerizzati.

Oltre alla domanda di partecipazione, bisognerà allegare:
– proposta di Piano Individuale;
– copia del documento di riconoscimento in corso di validità;

– attestazione ISEE 2017 (dei redditi 2016) rilasciata da un CAF o soggetto abilitato.

La procedura di presentazione della domanda sarà conclusa solo dopo la trasmissione di tutta la documentazione prevista e sarà assegnato un codice di riferimento univoco ed uno dei documenti allegati.

Ancora non è chiaro?
Segui il tutorial rilasciato dalla Regione Lazio, che ti aiuterà passo passo nella procedura di iscrizione a RIESCO, clicca sul seguente link: http://www.regione.lazio.it/riesco-adesione/Download/ManualeInserimentoDomanda.pdf

MINERVA SAPIENS partecipa al progetto RIESCO offrendo nel Catalogo A due corsi:

-Corso di Lingua Araba di 312 ore il cui CODICE è:  ID A052
Per visualizzare la scheda del corso sul portale della Regione Lazio cliccare sul seguente link: http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/?vw=riescodettaglio&id=5816

– Corso di Lingua Cinese di 300 ore il cui CODICE è: ID A053
Per visualizzare la scheda del corso sul portale della Regione Lazio cliccare sul seguente link: http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/?vw=riescodettaglio&id=5817

Come calcolare l’Indennità mensile e l’importo del catalogo B?

Per i servizi del Catalogo A, l’importo massimo che potrà essere erogato è di 3.360.00 euro che corrisponde a 18 ore di orientamento e a 385 ore di formazione.  Per il catalogo B invece, l’importo massimo è di 1.440,00 euro e le quote mensili riservate al catalogo b e all’indennità verranno stanziate in proporzione a al valore del costo dei percorsi acquistati dal Catalogo A.

Ciascun partecipante può calcolare quanto gli aspetti di indennità mensile e delle risorse del Catalogo B con la seguente formula:  Costo totale attività di cui al Catalogo a) acquistata / 280,00€

Nel caso di scelta di percorsi formativi di durata superiore a 385 ore, il Fruitore può utilizzare, in tutto o in parte, le risorse destinate all’acquisto di servizi del Catalogo b) per l’acquisto di ulteriori servizi del Catalogo a). 

Questo intervento a favore dei NEET (not engaged in education, employment or training), si pone in sinergia con il Reddito di Inclusione e in tal senso, le attività formative previste dai due cataloghi non rientrano nel calcolo dei parametri reddituali previsti dal REI.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...