Dalle opportunità professionali alle ragioni culturali: sono tante le ragioni per le quali imparare la lingua cinese

Dalle opportunità professionali alle ragioni culturali: sono tante le ragioni per le quali imparare la lingua cinese

Chi si cimenta nell’apprendimento del cinese, compie un affascinante viaggio nella storia di una civiltà millenaria.

Dalle opportunità professionali alle ragioni culturali: sono tante le ragioni per cui potremmo scegliere di imparare la lingua cinese. Certo, l’impresa non è facile, occorre tempo, pazienza, volontà e buona memoria.

Chi si cimenta nell’apprendimento della lingua cinese ha davanti a sé una lingua che utilizza simboli e suoni totalmente diversi. Il punto a favore per noi Occidentali è la semplicità della grammatica e delle frasi, composte semplicemente da soggetto, verbo e complemento oggetto. Coniugazioni, tempi dei verbi, regole ed eccezioni varie, tipiche dell’italiano, nella lingua cinese non trovano posto.

Sicuramente uno degli ostacoli maggiori è rappresentato dalla necessità di impararne il particolare sistema di scrittura. I caratteri cinesi sono, infatti, temuti in quanto troppo numerosi o troppo simili. Per scrivere, si imparano i 214 caratteri fondamentali, gli hanzi, basilari per costruire i cosiddetti fonogrammi. Si tratta di simboli utilizzati da soli o in aggregazione. Le parole composte e molti termini risultano, infatti, dall’accostamento di simboli diversi. La scrittura dei testi avviene da sinistra a destra, dall’alto al basso e richiede un allenamento costante che, però, alla fine dà grande soddisfazione. Gli hanzi , infatti, da scarabocchi iniziali diventano sempre più delineati e tratteggiati.

All’inizio, per agevolare l’apprendimento della lingua, la scrittura cinese tradizionale viene accantonata e viene utilizzato il sistema Pinyin, sistema fonetico che permette di scrivere le parole con i caratteri occidentali e concentrarsi sulla pronuncia. Per definire il significato di ogni parola, è essenziale l’intonazione. Basta un’intonazione sbagliata per far esprimere a una parola un concetto diverso.


Nonostante le difficoltà, sono tante le persone nel mondo che negli ultimi anni – grazie all’ascesa economica della Cina e all’apertura di nuovi mercati – hanno scelto di imparare il cinese, in quanto costituisce una carta vincente per trovare un lavoro. Sebbene la conoscenza della lingua inglese rimanga la skill linguistica più richiesta e molti esperti di selezione pensano che non sia fondamentale conoscere il cinese per essere competitivi, è fuori discussione il fatto che possedere anche quest’abilità rende più allettante i nostri curricula.

Quest’abilità, naturalmente, non si esaurisce con l’imparare il cinese. Ma significa studiare a fondo la storia di una civiltà che conta ben 5.000 anni, le sue tradizioni e il suo ricco patrimonio culturale. E iniziare un affascinante viaggio alla scoperta di un mondo totalmente diverso da quello europeo e in continua evoluzione, che ha saputo mischiarsi con l’Occidente senza perdere, però, la sua identità.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...