Le attività educative per la Terza Età

Young girl teaches her grandmother to use a computer.

Stimolare le capacità cognitive e manuali per aumentare l’autostima e prevenire il decadimento delle abilità di base.

 Le persone anziane, sia che vivano in casa o che siano ospitate in una struttura, spesso si sentono inadeguate, in molti casi inutili. Possono percepire di aver perso il loro ruolo sociale e per questo tendono a isolarsi e, in alcuni casi, a lasciarsi andare. Per fare che in modo che si sentano importanti, è necessario prestare attenzione al loro vissuto, valorizzarle e rassicurarle affinché si sentano stimolate e ritrovino la voglia di fare persa con l’avanzare dell’età.

L’organizzazione di attività educative per la terza età si rivela come un metodo molto utile per raggiungere obiettivi fondamentali nel campo dell’assistenza alla persona anziana. Tra questi obiettivi possono essere individuati:

  •  il miglioramento dell’autostima e della percezione di se stessi come un valore per gli altri;
  • la promozione della socializzazione con le altre persone;
  •  il consolidamento delle competenze acquisite nel tempo e l’allenamento della mente;
  • il contrasto quotidiano al decadimento delle abilità di base.

Per raggiungere questi fondamentali obiettivi è necessario che le attività siano varie e tutte diverse.

Senior woman sitting in cafe with friends

Attività ludico-ricreative, come le attività teatrali, le feste mirate in occasione di ricorrenze particolari, il canto di gruppo, il ballo, la tombola, rappresentano un buon modo per stimolare la socializzazione e passare il tempo in modo piacevole.

Attività manuali, come l’uncinetto, i lavori materiali, la pittura e il disegno, sono attività che aumentano l’autostima dell’anziano che riesce a vedere il risultato di ore di lavoro e ne trae una grande gratificazione soprattutto quando altre persone notano le loro creazioni.

Attività cognitive, come il cruciverba, il passaparola, il memory o i giochi di carte, che aiutano l’anziano a mantenere, stimolare e, a volte, anche a migliorare le capacità cognitive residue. In genere sono attività che non durano più di un’ora, in quanto le persone anziane si deconcentrano con molta facilità.Intrieur jeux Senior

Attività rivolte all’esterno, come brevi uscite (mercato del paese, bar, santuario, centro commerciale), gite di un giorno (pranzo fuori con qualche gioco ricreativo), gite di più di 1 giorno (mare, montagna, lago), attività di volontariato giovanile estivo, esposizioni di lavori eseguiti dagli ospiti, mercatini e lotterie, stimolano le capacità cognitive e soddisfano il bisogno di socializzazione che ogni individuo possiede.

Affinché tutte queste attività siano organizzate al meglio non basta che vengano solo programmate, ma è necessario che l’educatore sia una figura adeguatamente formata e con una buona dose di sensibilità e creatività.

Alla base dell’organizzazione di attività educative per gli anziani c’è la teoria che più il cervello funziona, più lavora e meno si deteriora. Bisogna farlo allenare in modo costante e continuo, come si fa con il movimento del corpo. E come si fa con il corpo, esistono anche degli “sport” della mente: si tratta di lavori operativi. In pratica la mente deve fare operazioni mentali di: confronto, associazione, elaborazione, assimilazione, seriazione, classificazione, rappresentazione. Anche la stimolazione della memoria è un’attività fondamentale per le persone anziane. Ma non solo come ricordo automatico di una cosa, ma di collegamento di un dato con altri dati, come l’assemblaggio di un puzzle.

Alla base delle attività educative c’è la ferma convinzione che, per l’anziano, il fatto di condurre una vita attiva, nella quale siano presenti anche lo svago e il divertimento, oltre ad una buona socializzazione, è senza dubbio una cura assai efficace per combattere una delle patologie più dure che possono affliggere il quotidiano dell’anziano: la solitudine, nella quale troppo spesso, egli viene confinato.Assistente-familiare_fb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...